ACCORPAMENTO PROVINCE, CURTO (FLI) :”NO AD UNA BRINDISI MUTILATA”.

589 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 16 settembre Print

 
“ Ove confermate, sarebbero da registrare molto positivamente le dichiarazioni del Sindaco di Lecce, Paolo Perrone, secondo le quali anche il Presidente Gabellone  condividerebbe ormai il progetto di una Super Provincia composta da Brindisi, Taranto e dalla stessa Lecce”.
 
A dichiararlo è l’ex senatore Euprepio Curto, attualmente consigliere regionale di Futuro e Libertà.
 
“ Una conferma però appare assolutamente necessaria – ha poi proseguito Curto- soprattutto dopo il netto no pronunciato proprio da Gabellone l’altro ieri nel corso di una intervista televisiva. Un no del tutto incomprensibile, specialmente  se si tiene conto  delle potenzialità enormi che questo progetto potrebbe determinare per l’intero Salento”.
 
“ Una conferma – ha precisato l’esponente politico del partito di Gianfranco Fini – che risulterebbe  molto utile  anche a quella Provincia di Brindisi  che dalle legittime e comprensibili prese di posizione di molti sindaci orientati ad aderire autonomamente a Lecce potrebbe subire contraccolpi mortali che andrebbero ben al di là dell’accorpamento con Taranto”.
 
“ Una Provincia, quella di Brindisi  – ha concluso Curto – che, oltre  che ridimensionata, ne uscirebbe drammaticamente mutilata nella sua continuità storica, geografica e politica. Una mutilazione che bisogna assolutamente evitare”.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas