Cresce la scuola Fiv del Circolo della Vela Brindisi: diplomati i nuovi allievi e arriva un altro sponsor, Enel

346 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 13 settembre Print

Si è svolta nella prima serata di mercoledì 12 settembre la cerimonia della consegna degli attestati ai giovanissimi partecipanti ai corsi della scuola federale del Circolo della Vela Brindisi, curati dall’istruttore Fiv Gaspare Garofalo. La scuola, nel corso del 2012, oltre ai corsi riservati alle scuole primarie e medie, ha formato una trentina di allievi, 19 dei quali hanno partecipato per la prima volta ad un corso di vela nell’estate scorsa, mentre altri sono già passati o in procinto di passare al Gruppo Laser (di cui si occupa l’istruttore Nino Mancini) dove saranno gradualmente avviati all’agonismo.
 
Nella stessa occasione si è svolta anche una riunione tra l’istruttore responsabile dei corsi e i genitori degli allievi, molti dei quali hanno deciso di frequentare la scuola vela nei mesi invernali, per concordare giorni e orari delle lezioni teoriche e delle uscite in mare con le derive Optimist e Laser della flottiglia del CV Brindisi. La consegna dei diplomi e degli attestati è stata effettuata dai rappresentanti dello sponsor storico Banca Popolare Pugliese, nella persona del direttore centrale Massimo Valli, e del responsabile delle relazioni esterne Area Territoriale Sud di Enel Spa, Donato Leone.
 
Enel è infatti il nuovo sponsor che affianca Banca Popolare Pugliese nel progetto di formazione dei giovani velisti brindisini, e con la sua presenza rafforzerà le attività della scuola. Sia Valli che Leone, nei loro brevi interventi, hanno concordato su un punto: la vela è un’attività altamente formativa della personalità dei giovanissimi e degli adolescenti, e rappresenta una autentica scuola di vita, trattandosi di un’attività sportiva che richiede oltre che cura del fisico, anche una educazione psicologica particolare per poter dominare un mezzo come una barca in un ambiente spesso molto impegnativo, che richiede lo sviluppo delle capacità di analisi e decisione.
 
Tutto ciò avviene in piena sicurezza, e sia Banca Popolare Pugliese che Enel – hanno detto Valli e Leone – puntano molto sulla crescita di nuove generazioni sempre più responsabili e preparate. Era questo anche il tema centrale degli interventi del presidente del Circolo della Vela Brindisi, Livio Georgevich, e dell’istruttore Gaspare Garofalo, che hanno sottolineato come sia anche più bello per un velista allenarsi e andare in barca nella stagione invernale, quando il mare ha un fascino profondamente diverso. Attività che, contrariamente a quanto molti pensano, non espone a malattie, ma anzi rafforza le difese degli organismi giovani, quando la vela viene praticata costantemente e con le adeguate protezioni.
 
A settembre dunque non si chiude una stagione, ma si continua, puntando ad accrescere il numero degli iscritti ai corsi e a rinsaldare il rapporto di collaborazione e rispetto reciproco tra i giovanissimi allievi, una qualità fondamentale per un vero marinaio.

altri sport, Sport

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas