IL METEOROLOGO MICHELE CONENNA ANNUNCIA: SARA’ UNA SITUAZIONE ESPLOSIVA PER LA STAGIONE

625 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 12 settembre Print

IL METEOROLOGO MICHELE CONENNA ANNUNCIA: SARA’ UNA SITUAZIONE ESPLOSIVA PER LA STAGIONE

Arriva ufficialmente l’Autunno anche nelle regioni meridionali. E’ in arrivo un’intensa ondata di maltempo, che potrà portare ingenti danni alle colture (previste grandinate) e difficoltà anche alla circolazione. Dopo le prime rotture estive con episodi di forte maltempo al nord e al centro Italia, l’Autunno fra qualche ora ingranerà la marcia apportando un deciso peggioramento da Nord a Sud. Al nord il deciso calo termico sarà accompagnato da forti temporali, poi il maltempo si sposterà a Sud; tra Venerdì 14 e Domenica 16 le regioni meridionali dovranno fare i conti con violenti temporali e accumuli precipitativi notevoli. Il Calo termico ci porterà ad assaggiare i primi sapori Autunnali, con temperature che faranno fatica ad andare oltre i 20°C anche in pieno giorno: prime nevicate a quote medio-alte sugli appennini!

Ma cerchiamo di delineare una previsione, alquanto delicata, ma allo stesso tempo attendibile.

Tra la Notte e il mattino del 13 i temporali interesseranno tutta la fascia adriatica fino al Molise. Fortissimi temporali accompagnati da venti sostenuti da Ovest approderanno sulla Campania. Temporaneo miglioramento al mattino sul medio Tirreno.

Tra la tarda mattinata del 13 e il pomeriggio il maltempo inizierà a interessare anche le restanti regioni meridionali…forti temporali colpiranno la Calabria Tirrenica e la Sicilia Settentrionale; la risalite di celle temporalesche lungo la fascia adriatica interesseranno le regioni del medio adriatico. Dal primo pomeriggio tempo in peggioramento anche su Puglia e Basilicata con temporali di forte entità dapprima sul Potentino, poi in spostamento verso Materano e Barese Centrale. Temporali che dal pomeriggio interesseranno nuovamente il Lazio con miglioramenti solo dalla tarda nottata. Temperature in calo ovunque di 4-6°C.

E’ abbastanza certo che tra la Notte del 13 e la mattina di Venerdì 14 ci sarà una poderosa risalita calda da Sud verso l’Adriatico centro-meridionale, questa risalita raccoglierà tutta l’energia e l’umidità dello ionio riversandola sulle regioni meridionali. Stando agli ultimi aggiornamenti con il minimo posizionatosi prima sul basso Tirreno e poi sullo Ionio…le regioni che raccoglieranno “La Ritornante” temporalesca…saranno Molise, Puglia e Basilicata.

Le zone maggiormente colpite dalla ritornante saranno:
il Salento che si troverà proprio sotto il ramo ascendente del Jet-Steam (venti ad Alta quota) responsabile dell’acutizzarsi dei fenomeni temporaleschi (Elevato Wind Shear );
il Molise e la Puglia centro-settentrionale che oltre a trovarsi sotto il ramo ascendente del Jet-stream dovrà fare i conti con la convergenza di correnti da Est che spingeranno il tutto verso i rilievi collinari e appenninici, con relativo Stau. Il dubbio, come già detto precedentemente, rimane la posizione del minimo causa del “buco precipitativo”; spostamenti verso Nord toglierebbero dai giochi la Puglia centrale, spostamenti troppo a sud la Puglia settentrionale
la Basilicata, in particolare il Potentino che secondo gli ultimi aggiornamenti beneficerebbe dello Stau Appenninico. Sempre in base allo spostamento del minimo potrebbe risultare la parte ionica la più colpita…

.Notizie, Meteo , , , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Cristina Giorgino Cavallo – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas