Ostuni: Nuovo anno scolastico, gli auguri dell’Amministrazione comunale

1.475 Visualizzazioni dal 1 Gennaio 2013

inserito da il 11 settembre Print

Ostuni: Nuovo anno scolastico, gli auguri dell’Amministrazione comunale

Prende il via un nuovo anno scolastico e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Palmisano, insieme al Sindaco, Domenico Tanzarella e all’intera Amministrazione comunale, augura un proficuo anno scolastico 2012-2013 a tutti gli operatori della comunità scolastica  ed in particolare a tutti gli studenti della nostra città.

“Gli auguri di quest’anno” spiega l’assessore Palmisano “hanno un significato diverso e certamente più sentito.

Ci siamo lasciati alle spalle un anno scolastico difficile per il mondo della scuola locale e provinciale. I primi mesi sono stati caratterizzati dalle polemiche sulla riorganizzazione scolastica, e nella parte finale dell’anno scolastico vi è stato l’epilogo tragico della scomparsa della studentessa Melissa Bassi.

Il nuovo anno scolastico che sta iniziando in Ostuni vede la novità di una terza scuola media, facente parte dell’istituto Comprensivo Giovanni XXIII°, il cui battesimo inaugurale si avrà giovedì 13 settembre.

Per  questa città è certamente una sfida importante. Nonostante ci troviamo in un periodo di spending review, con tagli in tutti i settori della vita sociale ed economica, la nostra città sta aumentando l’offerta formativa.

E’ una sfida in cui l’Amministrazione Comunale darà il suo rilevante sostegno a  chi (dirigente, corpo docente e non docente, genitori) ne sta consentendo la nascita.

Sostegno che non mancherà, come sempre è stato, anche nei confronti degli altri due Istituti comprensivi.

Per l’Amministrazione comunale sono priorità irrinunciabili la manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici, nonché assicurare standard qualitativi  nella erogazione dei servizi di assistenza specialistica agli alunni diversamente abili, nel trasporto scolastico, nella refezione scolastica.

I nostri sforzi comuni devono avere un obbiettivo: migliorare la scuola, renderla una officina del sapere e della cultura, luogo in cui i giovani di oggi si trasformano nei cittadini del domani.

Agli studenti sento di dare il seguente messaggio: andate a scuola con passione, cogliete questa opportunità non come una fatica o come un obbligo imposto dalla famiglia o dallo Stato, ma come il momento per crescere e diventare migliori. E’ nella scuola, sui banchi, magari affrontando e faticando per una prova invalsi o una interrogazione, che si sceglie e costruisce il futuro che desiderate. A voi il compito di essere migliori di noi.

Per realizzare i Vs. progetti avete bisogno di una scuola con la S maiuscola, ed a distanza di un anno in cui ho avuto modo di conoscere i dirigenti scolastici e buona parte del corpo docente della nostra città,  sento di affermare che siete in buone mani.

Mi piace immaginare la scuola come una grande orchestra che deve suonare una importante opera musicale.

Ogni orchestrale ha un suo ruolo, suona il suo strumento, e la sua musica  non solo non invade, ma ben si amalgama con quella degli altri, rispetta lo spartito e segue il direttore d’orchestra che ha l’onere e la responsabilità di dirigere il tutto: solo così la melodia sarà orecchiabile e gradevole.  Così per la scuola: ogni elemento facente parte a vario titolo della comunità scolastica, a partire da chi come lo scrivente, riveste un ruolo istituzionale, sino al personale non docente, passando dal ruolo determinante dei dirigenti, docenti e genitori, deve proiettare il massimo impegno nelle proprie funzioni ed avere rispetto dei ruoli degli altri, senza invasioni. Solo così l’impegno comune darà risultati eccellenti”.

.Notizie

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas