Brindisi: la città si rifà il look. Investimenti per circa 2 milioni e mezzo di euro per strade, marciapiedi, monumenti e messe in sicurezza

282 Visualizzazioni

inserito da il 30 novembre Print

Brindisi: la città si rifà il look. Investimenti per circa 2 milioni e mezzo di euro per strade, marciapiedi, monumenti e messe in sicurezza

Diversi cantieri in essere in quasi tutti i quartieri della città di Brindisi? Sì, ma solo per ridare lustro al capoluogo adriatico. Merito della Giunta Rossi che da luglio (mese del proprio insediamento, ndr) a novembre 2018, hanno investito in favore del decoro urbano, sfruttando mutui mai utilizzati dalle precedenti amministrazioni, dal 2014 ad oggi.

Tanti gli interventi da fare. Lo sanno bene il Sindaco, Riccardo Rossi, e l’Assessore ai lavori pubblici, nonché vicesindaco, Tiziana Brigante. Nella conferenza stampa svoltasi in sala Giunta, nella mattinata del 30 novembre, infatti, sono state illustrate le opere terminate e quelle in itinere, sciolinando anche i numeri. Parliamo di 2.628.750 euro, rivenienti da mutui accesi e contratti dal 2014, purtroppo rimasti inutilizzati; fortunatamente, ora non più.

Brindisi ha diverse criticità in seno a questa problematica, ma il Sindaco confida anche negli aiuti del Governo: “Mettiamo a disposizione del decoro urbano quasi 2 milioni e 700mila euro che, inspiegabilmente, non sono mai stati utilizzati in precedenza: ci pensiamo noi ora. Questi soldi non basteranno ed occorrerebbe l’impegno del Governo. Non vogliamo assolutamente che anche a Brindisi si possano verificare disastri come quello avvenuto a Genova”.

Si parte dalla manutenzione stradale e dal decoro urbano: “Sono stati i nostri primi impegni politici presi con i cittadini – ha affermato la Brigante – investiamo somme importanti, ma sappiamo che non saranno sufficienti. Altri soldi li ricaveremo dalla vendita di alcuni immobili comunali”. Ciononostante, sono state già effettuate diverse opere: dai marciapiedi, al manto stradale; di breve avvio, invece, il restauro della Fontana dell’Impero e quello del muro di cinta del Monumento al Marinaio, per poi passare alla manutenzione ordinaria di scuole e della pubblica illuminazione.

L’accento, però, viene posto sullo stato dei ponti di Brindisi: “E’ partita immediatamente l’opera di censimento e monitoraggio delle infrastrutture in città – ha proseguito l’Assessore – l’esito di questo studio ha evidenziato diverse criticità. Al momento siamo in grado di procedere grazie ad un fondo di circa 450.000 euro da investire sulla messa in sicurezza del ponte di via Martiri delle Fosse Ardeatine. Ma il problema più importante è il ponte di via Alcide De Gasperi, il quale dovrebbe essere, a breve, ricostruito interamente”.

.BREVI CRONACA , , , ,

Seguici anche su
Segui telebrindisiweb su TwitterSegui telebrindisiweb su Facebook

.

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Brindisi R.S. n°2/2012 del 17/02/2012 – Direttore Responsabile Maurizio Matulli – contatti: redazione@telebrindisi.tv – tel. +39 3290615650 – Editore Multimedia Communication sas